DONATE

Il tuo concreto aiuto può fare la differenza

read more

BECOME OUR FRIEND

Un'occasione per essere protagonisti

read more

SUPPORTO POST-TRAUMA A GAZA


Lo scontro tra Israele e la Striscia di Gaza dell’estate 2014 è stato il più cruento e sanguinoso conflitto che abbia mai colpito la Striscia. Le vittime palestinesi sono state più di 1.900, la maggior parte delle infrastrutture sono state distrutte e il bombardamento delle centrali elettriche ha mandato in tilt ospedali, case e servizi pubblici, lasciati senza elettricità. I quasi due mesi di guerra hanno segnato con ferite profondissime tutta la popolazione di Gaza, ma soprattutto i più piccoli: sono 3.100 i feriti, 1.500 gli orfani, 54.000 i senzatetto e più di 194.000 coloro che hanno bisogno di un supporto psicologico specialistico a causa del trauma psicologico subìto.

Questo tipo di trauma colpisce soprattutto i bambini e si manifesta con nervosismo, disturbo del sonno, incubi, difficoltà di concentrazione, paura del buio e di dormire, pianto continuo e rabbia. La conseguenza più diffusa del trauma psicologico è il disturbo post-traumatico da stress (DPTS), una risposta del bambino a eventi traumatici e violenti che può comportare sdoppiamento di personalità, mancanza di emozioni e grave dissociazione. I bambini parlano dei traumi subìti in terza persona, come se non li avessero vissuti direttamente. Questo tipo di fenomeno è frequente in qualunque territorio martoriato da una guerra, ma nel caso dei bambini di Gaza la situazione è diventata insostenibile, sia per l’alta percentuale di minorenni che vivono nella Striscia (circa la metà della popolazione), sia perché Gaza è una striscia di terra isolata e circondata da Israele, una terra in perenne stato di conflitto.

Hope Onlus, in collaborazione con la Pontifical Mission for Palestine, prevede d’intervenire tramite un progetto che fornisca attività di supporto e recupero psicologico per tutti i bambini e ragazzi traumatizzati a causa della guerra e della perdita violenta di persone care. Si tratta di un progetto di medio-lungo termine che prevede trattamenti terapeutico-psicologici per le fasce più deboli colpite dal trauma. Si prevede di inviare operatori sociali qualificati che potranno fornire l’aiuto e il supporto necessari affinché questi bambini abbiano la possibilità un giorno di superare i traumi vissuti.

I bambini che hanno subìto traumi oggi, saranno adulti che, un domani, tradurranno in gesti la violenza vista e vissuta. Hope crede fermamente che la pace nasca dal basso: è quindi fondamentale aiutare i bambini e i ragazzi vittime di traumi e violenza e fornire loro una possibilità di recupero e di riabilitazione affinché non vincano rabbia, odio e vendetta.

Give Gaza Hope!

 

Awards

Riconoscere l'eccellenza di un approccio metodologico innovativo